Patti Smith, discorso ai giovani

Se devo pensare a un’artista che sento vicina, questa è Patti Smith. Quando l’ho scoperta ero piccolissima e mi innamorai perdutamente delle sue parole della sua fisicità, della sua musica. La sua bellezza, il suo fascino, non sono capiti da tutti perché non è convenzionale, non è una donna ordinaria e il suo vissuto tragico e altalenante la rende un faro in mezzo alla nebbia. Recentemente ho scoperto questo suo discorso ai giovani, agli adulti, alle persone e ho pensato di tradurlo in italiano.
 
Ascolta la Versione Originale o leggi la traduzione.
Uno scrittore o qualsiasi artista non deve aspettarsi d’essere seguito dalla gente, io ho fatto dischi pensando che non li avrebbe ascoltati nessuno, insomma magari uno scrive un libro di poesie che hanno letto 50 persone ma continua a scrivere perché ha bisogno di farlo, è la sua vocazione, detto questo, è bellissimo essere seguiti dalla gente. Qualcuno una volta mi ha detto “non credi che tutto questo successo rovini la tua arte, sai se tu vuoi essere una punk rocker tu non dovresti fare Hit”  io gli ho risposto “fottiti”. Sai, se uno lavora per comunicare con la gente, più riesce a raggiungerne, meglio è. Non si può fare un mestiere e dire “voglio solo la gente Cool”, io voglio che più persone siano trasportante o magari ispirate da quello che faccio.
Quando ero molto giovane e non avevo nè soldi nè nient’altro, William Burroghs mi disse:

Costruisci un buon nome e mantienilo pulito, non fare compromessi e non pensare ai soldi o al successo, preoccupati di fare un buon lavoro e fai le scelte giuste. Proteggi il tuo lavoro e se costruirai una buon nome, lui ti ripagherà.

Ricordo che quando mi disse questa cosa gli risposi “Si William ma il mio nome e Smith…”, sto scherzando, comunque.. essere artista anzi essere un essere umano in questo momento storico è molto difficile. Bisogna vivere la vita cercando di rimanere sani e il più possibile felici, facendo ciò che si vuole realmente fare.
Se ciò che vuoi è avere figli, se tu vuoi cucinare, se vuoi vivere in mezzo agli alberi, lottare per la salvaguardia del pianeta o magari scrivere per i detective shows, insomma non importa, ciò che realmente conta  è sapere cosa vuoi e cercare di farlo, capisci però che sarà difficile, perchè la vita è così. Perderai le persone che ami, soffrirai di crepacuore, talvolta starai male, altre volte avrai un terribile mal di denti o sarai fuorioso ma avrai comunque bellissime esperienze, talvolta solo il cielo azzurro, altre volte un lavoro che ti farà sentire bene o qualcuno da amare, i tuoi figli..
Ci sono cose bellissime nella vita, quindi quando stai soffrendo sappi che la cosa è parte del pacchetto. Pensaci bene, noi siamo nati e tutti dobbiamo morire, tutti sappiamo questa cosa; quindi ha perfettamente senso che saremo molto felici ma anche che le cose andranno a farsi fottere, cavalca l’onda, è come un enorme montagna russa. La vita non sarà mai perfetta, ma tu avrai momenti perfetti e altri no ma ne vale la pena, credimi.
Son sicura che ogni generazione dirà che il proprio tempo è stato il migliore e il peggiore, ma credo che in questo preciso momento noi siamo una cosa diversa da tutto ciò che ho vissuto prima. Questi sono tempi pioneristici perchè non esiste nessun momento nel corso della storia simile a questo che è unico non perchè abbiamo artisti come quelli del rinascimento ma per la gente, questo è il momento delle persone.
La tecnologia ha realmente reso democratica l’espressione dell’individuo, le persone fanno i propri dischi, scrivono le loro canzoni, tutti possono farlo. Tutti possono postare una poesia su internet e condividerla con altre persone. Tutti hanno accesso all’informazione molto più che in passato. Ci sono possibilità impressionanti per ribaltare i governi e le corporazioni che vogliono comandare il mondo perchè possiamo essere uniti grazie alla tecnologia. Stiamo ancora assimilando la cosa, questo mezzo tecnologico che abbiamo ma la verità è che le persone continuano ad avere il potere, più che mai.
Stiamo attraversando questa sorta di dolorosa adolescenza, di nuovo. “Cosa fare con questa tecnologia, cosa fare con il nostro mondo, chi siamo noi?” La cosa è contemporaneamente eccitante. Tutti i giovani di oggi, le nuove generazioni, sono pioniere di un nuovo tempo, quindi ciò che posso dire loro è:

Siate forti, cercate di divertirvi, rimanete puliti e sani perché abbiamo un sacco di cambiamenti da mettere in opera. Siate felici.

Patti Smith 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *